Pubblicato il

Controlli sulla salute, la Cgil alza la voce

CIVITAVECCHIA – «E’ davvero preoccupante quanto emerge dalle dichiarazioni del responsabile dei controlli della ASL RM F che, chiamato in causa dal Procuratore Amendola, ha evidenziato come il personale adibito e la  strumentazione necessaria, per fare i debiti controlli sugli effetti delle polveri emesse dal ferrocromo, risultano insufficienti a tale punto da non poter garantire neppure la “tempestività di risposta” rispetto alle richieste formulate dalla Procura».
E’ quanto afferma in una nota stampa la Filt Cgil, che poi propone «di convocare unitariamente un’assemblea dei lavoratori e delle lavoratrici per definire, insieme a loro, tutte le iniziative necessarie ad ottenere tempestive risposte».

ULTIME NEWS