Pubblicato il

Contraffazione e contrabbando, sottoscritto un Protocollo d'intesa tra Comune e l'Agenzia delle Dogane

CIVITAVECCHIA – Sconfiggere il contrabbando e la contraffazione a tutela delle casse dello Stato, della salute dei cittadini e delle attività commerciali che operano nella legalità. È questo l’obiettivo che l’amministrazione comunale e l’agenzia delle dogane e dei monopoli vogliono perseguire con la sottoscrizione di un protocollo di intesa. Ed è proprio sulla salute dei cittadini che il direttore interregionale delle dogane per il Lazio e Abruzzo, l’ingegnere Roberta De Robertis, ha puntato i riflettori. «Proprio a Civitavecchia è stato scoperto un traffico a causa del quale i teloni di plastica utilizzati per la copertura delle serre (considerati rifiuti e quindi nocivi per la salute), erano stati riutilizzati (dopo essere stati esportati all’estero) per la realizzazione dei ciucci per bambini, immediatamente ritirati dal mercato». Ma illeciti come questi possono ripresentarsi anche in altri settori, specialmente calzature e abbigliamento. Compito dell’amministrazione e dell’agenzia delle dogane e dei monopoli sarà, oltre al contrasto di tali fenomeni, anche cercare di informare i cittadini tramite apposite campagne di informazione. Dello stesso avviso anche il sindaco Pietro Tidei e il comandante della Polizia locale Leonardo Rotondi. «Metteremo a disposizione non solo gli uomini della Municipale – ha spiegato il Sindaco – ma tutta l’amministrazione». E il Sindaco ha anche colto l’occasione per annunciare che a causa «della riduzione di circa il 50% dell’organico della Polizia locale, incrementeremo di altre 16 unità da inserire nel piano triennale».

ULTIME NEWS