Pubblicato il

Ecocentro, ieri il taglio del nastro

CIVITAVECCHIA – Finalmente pronto l’Ecocentro Comunale. Grazie ai finanziamenti della Provincia, il comune di Civitavecchia ha ora uno spazio proprio da riservare ai rifiuti ingombranti. Ieri mattina presso la struttura stessa, il sindaco Pietro Tidei, insieme all’assessore ai lavori pubblici Mirko Mecozzi e l’assessore all’ambiente Silvia Brusciotti, hanno presentato il nuovo centro di stoccaggio con grande soddisfazione: «Ora i cittadini non dovranno più pagare nessuna spesa per depositare i loro rifiuti ingombranti – ha affermato Mecozzi – al contrario dell’altro magazzino privato, venuto a costare 300 mila euro di affitto. Questo invece appartiene ai civitavecchiesi in tutto e per tutto. Ora aspettiamo solo di allargare a tutta la città anche la raccolta differenziata porta a porta». E si attendono ora i fondi regionali. L’impianto ospita 7 scarrabili della ditta Mattucci Srl, quali gli ingombranti/indifferenziato, potature, legno, vetro, rifiuti di apparecchiature elettriche ed elettroniche e metalli, ed è aperto dal lunedì al venerdì dalle 7 alle 16, mentre il sabato dalle 7 alle 12.«Con questo nuovo deposito – dichiara Tidei –  invito tutti i civitavecchiesi a non abbandonare i rifiuti per strada». Per quanto riguarda i compattatori, il primo cittadino ha fatto riferimento a un sospetto di sabotaggio, in quanto 4 su 6 di quelli previsti sono fuori uso, annunciando che a causa di queste strane coincidenze sarà costretto a scrivere alla Procura della Repubblica. Il sindaco Tidei ha anche fatto presente di aver scritto una mail tutt’altro che amichevole all’amministratore delegato della Tirreno Power, per chiedere il rispetto della promessa fatta: nuovi compattatori per incrementare lo stoccaggio dei rifiuti.     (M.D.A.)

ULTIME NEWS