Pubblicato il

L'impianto di dearsenificazione di Montalto va a gonfie vele

MONTALTO. MONTALTO. Sopralluogo del sindaco Sergio Caci e dell’assessore ai Lavori pubblici Matteo Carmignani per verificare le macchine in funzione da 4 mesi. Il primo cittadino: «Risolto il problema arsenico. Ancora una volta abbiamo risposto con i fatti»  

MONTALTO. MONTALTO. Sopralluogo del sindaco Sergio Caci e dell’assessore ai Lavori pubblici Matteo Carmignani per verificare le macchine in funzione da 4 mesi. Il primo cittadino: «Risolto il problema arsenico. Ancora una volta abbiamo risposto con i fatti»  

MONTALTO – Il sindaco Sergio Caci e l’assessore ai Lavori pubblici, Matteo Carmignani, hanno effettuato ieri un sopralluogo presso l’impianto di dearsenificazione delle acque pubbliche in funzione da circa quattro mesi presso lo stadio comunale Martelli. L’ingegnere tecnico dell’azienda appaltatrice, Alfredo Balletti, ha spiegato loro nel dettaglio il funzionamento dell’impianto con un sistema all’avanguardia che permette il trattamento e la depurazione delle acque dall’arsenico per gli utenti del territorio di Montalto di Castro e Montalto Marina. Il dearsenificatore, installato a luglio di quest’anno, è continuamente in funzione e monitorato telematicamente dagli uffici comunali tramite un software che rileva tutti i valori delle acque che devono rispettare i parametri preposti di legge. «Un’opera che ha finalmente risolto il problema arsenico nel territorio del nostro comune – afferma l’assessore Matteo Carmignani -. Possiamo ritenerci davvero soddisfatti per l’ottimo risultato raggiunto in pochi mesi, in quanto era a repentaglio la salute dei cittadini. L’impianto di dearsenificazione è continuamente monitorato anche a distanza, un sistema completo e all’avanguardia di cui l’amministrazione comunale si è voluta dotare per garantire ulteriormente la sicurezza sanitaria della comunità». «Siamo stati il secondo Comune della provincia di Viterbo – aggiunge il sindaco Sergio Caci – ad aver risolto il problema arsenico mettendo in funzione il dearsenificatore già nell’estate scorsa. Ad oggi sono ancora molti infatti i comuni del viterbese che devono risolvere questo annoso problema. I cittadini sono stati tutelati e salvaguardati e sono molti i messaggi di ringraziamento che riceviamo costantemente per l’ottima azione intrapresa in breve tempo. A chi in questo periodo ha fatto solo chiacchiere da bar sull’arsenico allarmando inutilmente i cittadini, e a chi nel 2011, quando era in maggioranza, aveva nascosto un’ordinanza sindacale di non potabilità dell’acqua ai montaltesi, mentre oggi si vorrebbe attestare a paladino della sanità, ancora una volta rispondiamo coi fatti: grazie a noi, il problema arsenico a Montalto di Castro è stato definitivamente risolto in pochi mesi».

ULTIME NEWS