Pubblicato il

Hcs, sindacati preoccupati

Hcs, sindacati preoccupati

Assemblea pubblica domani alle 16 all'aula Pucci

CIVITAVECCHIA – Il terremoto politico che ha visto cadere, in queste ore, la giunta Tidei preoccupa, e non poco, anche i sindacati. Cgil, Cisl e Uil infatti vedono ombre sul futuro soprattutto di Hcs e delle sue sot. “Ora, in un combinato disposto tra “commissariamento” ed eventuale negativo pronunciamento del Tribunale di Roma, atteso per il prossimo gennaio, sul “fallimento concordato di Hcs” – hanno spiegato i sindacati – occorre evitare che le colpe della politica vengano pagate da lavoratori e cittadini in termini di riduzione dell’occupazione (di dipendenti delle municipalizzate e comunali, in ragione di specifiche tabelle “commissariali -ministeriali”), peggioramento dei servizi e aumento al massimo delle tasse e tariffe locali”. Il prossimo commissariamento del Comune non tranquillizza certo i sindacati. “La situazione di Hcs – hanno aggiunto – continua a peggiorare pericolosamente, con grave rischio sia per lavoratrici e lavoratori che per i servizi attesi dai cittadini. Fino ad ora, al di là delle chiacchiere, fatte peraltro più sui media che nei tavoli ufficiali, o di iniziative stravaganti ed estemporanee, non c’è stato nulla. Sarebbe stato il caso, nell’anno e mezzo di amministrazione Tidei che pure, come abbiamo sempre sottolineato ereditava una situazione economica drammatica, determinata da precedenti esperienze, di andare oltre le estemporaneità, le improvvisazioni, le superficialità e le furbizie che hanno caratterizzato, fino a venerdì scorso, l’approccio rispetto ad Hcs e ad altri importanti temi cittadini”. Domani si terrà quindi un’assemblea pubblica, alle 16 all’aula Pucci, alla quale sono invitati lavoratori delle municipalizzate e cittadini “in ragione – spiegano i sindacati – della gravità della situazione e della necessità di definire ogni iniziativa utile a difesa dei posti di lavoro e dei servizi”.  

ULTIME NEWS