Pubblicato il

Sel: "Mentre gli altri lavoravano Tidei sabotava il governo di centrosinistra"

CIVITAVECCHIA – “Le rivelazioni inopinabili e sconcertanti di Emiliano Santori dimostrano a chi va addebitato il ruolo di traditore”. Interviene così Sinistra ecologia e libertà sulle affermazioni dell’ex consigliere di Ritorna il futuro che a Dentro la notizia su Provincia Tv ha raccontato di un episodio avvenuto cinque giorni prima della caduta del sindaco con protagonisti l’ex consigliere Dimitri Vitali e il primo cittadino. Dove Vitali chiedeva appunto a Tidei di mantenere fede agli accordi presi con Moscherini. “Ci sono i fatti e le testimonianze incontrovertibili, come in questo caso, che già da subito fanno giustizia. Mentre le persone di buona volontà – ha detto Sel – da ambo le parti si adoperavano per dare un senso a un’amministrazione traballante, il sindaco Tidei tramava alle loro spalle, stringeva alleanze, progettava improbabili larghe intese basate su chissà quali interessi: in una parola, sabotava il governo di centrosinistra uscito vincente dalle elezioni, con la convivenza di compiacenti accoliti. Abbiamo fiducia – hanno concluso i vendoliani – nel giudizio dei cittadini, questo ennesimo episodio ci conforta ancora di più che siamo nel giusto. Civitavecchia deve essere liberata da queste arcaiche consuetudini, mai più tideismo e moscherinismo come metodo di pratica politica”.

ULTIME NEWS