Pubblicato il

Futuro delle imprese: fondi europei in primo piano

Tarquinia. Lunedì alle 17,30 convegno della Cna presso l’Università Agraria. Il presidente territoriale Suriano: “L’impiego delle risorse comunitarie deve rappresentare l’occasione per disegnare e realizzare una politica economica di medio-lungo periodo, per investire in un modello di sviluppo sostenibile con interventi capaci di dare respiro alle aziende, incoraggiandone la capacità di innovazione”

Tarquinia. Lunedì alle 17,30 convegno della Cna presso l’Università Agraria. Il presidente territoriale Suriano: “L’impiego delle risorse comunitarie deve rappresentare l’occasione per disegnare e realizzare una politica economica di medio-lungo periodo, per investire in un modello di sviluppo sostenibile con interventi capaci di dare respiro alle aziende, incoraggiandone la capacità di innovazione”

TARQUINIA – La Cna di Tarquinia, più che a tirare le somme dell’attività svolta in questo anno, pensa al lavoro da compiere per aiutare il rilancio competitivo dell’economia locale. Sull’utilizzo dei fondi europei attraverso i bandi regionali aperti e, soprattutto, quelli di imminente pubblicazione, si punterà l’attenzione, infatti, in occasione dell’assemblea con le imprese convocata per lunedì prossimo, 16 dicembre, alle 17,30, presso l’Università Agraria (in via Garibaldi 7).  All’iniziativa, che sarà introdotta da Pierluigi Suriano, presidente territoriale dell’associazione, interverranno Luigia Melaragni, segretaria della Cna di Viterbo e Civitavecchia, e Fabrizio Marra, responsabile della sede. “La programmazione e l’impiego delle risorse comunitarie – dice Suriano – devono rappresentare l’occasione per disegnare e realizzare una politica economica di medio-lungo periodo, per investire in un modello di sviluppo sostenibile con interventi capaci di dare respiro all’imprenditoria, incoraggiandone la capacità di innovazione”. Al futuro è proiettato anche ‘’Cna cittadini card’’, il progetto che l’associazione lancerà nel 2014 e del quale lunedì sarà data una anticipazione. Si tratta di una rete di imprese e di professionisti che garantirà sconti e agevolazioni a tutti i possessori della card, non solo agli imprenditori, dunque, ma a tutti i cittadini che vorranno aderire. L’assemblea sarà utile anche per un aggiornamento su due questioni di grande interesse per le aziende: l’applicazione della Tosap e il Piano per l’assetto idrogeologico, con particolare riferimento alla zona per gli insediamenti produttivi. 

ULTIME NEWS