Pubblicato il

Hcs: "L'indagine della Gdf non riguarda la gestione corrente ma gli anni precedenti al 2012"

CIVITAVECCHIA – Dopo le dichiarazioni dell’ex sindaco Pietro Tidei che ha parlato di un blitz della Guardia di Finanza negli uffici di Hcs “per un’evasione fiscale di 8 milioni di euro”, i liquidatori della Holding mettono i puntini sulle “i”.
“Hcs srl e le società del gruppo sono effettivamente oggetto di una indagine della Gdf, nucleo di Polizia tributaria di Roma. L’indagine – come si legge nella nota – riguarda gli anni antecedenti la fase di liquidazione, ossia gli esercizi 2008, 2009, 2010 e 2011, per una evasione complessiva di alcuni milioni di euro (in fase di quantificazione). Come noto, nella fase di liquidazione, con enormi sacrifici, la società ha definito gli accordi con l’Agenzia delle entrate e le agenzie di riscossione, in maniera da regolarizzare la posizione della società che ad oggi risulta, infatti, assolutamente regolare. Va precisato quindi che nessuno degli attuali amministratori, liquidatori, dirigenti e funzionari, risulta coinvolto nelle fasi indagate dalla Gdf”.

ULTIME NEWS