Pubblicato il

"Straordinaria adesione allo sciopero nazionale dei lavoratori del cantiere Dnc del Porto di Civitavecchia"

CIVITAVECCHIA – Grande adesione allo sciopero nazionale e alla manifestazione “inter regionale” dei lavoratori del cantiere Dnc del Porto di Civitavecchia. Dalla Cgil Roma Nord Civitavecchia parlano di un’adesione del 90% allo sciopero generale nazionale promosso da Fillea Cgil, Filca Cisl, Fenea Ui. “In centinaia – hanno detto dal sindacato – recandosi a Roma con i pullman organizzati dalle organizzazioni sindacali hanno partecipato alla manifestazione inter regionale che si è svolta a P. SS. Apostoli che ha registrato una straordinaria presenza di migliaia di lavoratori edili del Lazio, della Toscana, dell’Umbria, dell’Abruzzo e delle Marche. Con lo sciopero e le manifestazioni che si sono svolte in tutta Italia i lavoratori hanno rivendicato il rinnovo del contratto nazionale di lavoro, respingendo il tentativo delle parti datoriali di colpire le condizioni economiche e i diritti di una categoria già fortemente penalizzata dalla crisi in atto. Si è trattato – ha aggiunto Cgil – di una straordinaria giornata di lotta ancorata sul terreno democratico e pacifico”. E il segretario generale Cgil Cesare Caiazza coglie l’occasione per stigmatizzare le iniziative portate avanti in questi giorni dal movimento dei Forconi “che pur avendo alla base il portato della crisi e i tanti drammi sociali che la stessa sta determinando, non possono rappresentare – ha sottolineato Caiazza – per i metodi che vengono adottati, per le manfieste infiltrazioni e strumentalizzazioni, per gli obiettivi confusi e general generici, l’espressione di un conflitto sociale che spetta ai sindacati ancorare su un terreno democratico e non violento, mettendo al centro i veri temi del Paese: la condizione economica di lavoratori dipendenti e pensionati, la disoccupazione galoppante”.

ULTIME NEWS