Pubblicato il

Cerveteri, grande successo della festa dei rioni

CERVETERI – Da qualche tempo a Cerveteri è nato il desiderio sempre più sentito di costituire i rioni, interi quartieri nei quali festeggiare gli eventi tradizionali e importanti della città. “Tale idea – spiega la maestra Fiamma dell’istituto comprensivo Giovanni Cena –  è sorta  per il fatto che Cerveteri è ormai divenuta una cittadina molto estesa con tanti quartieri ed è sempre più difficoltoso organizzare le idee per eventuali feste e manifestazioni”. Ed ecco che quest’anno i rappresentanti  rionali hanno ideato di organizzare il Natale nei diversi quartieri, per ritrovarsi in allegria con i residenti. Ne è risultato un grande successo che ha visto la partecipazione di tantissima gente arrivata  anche da altre località circostanti. Gli organizzatori dei rioni per tutto il periodo delle festività natalizie hanno organizzato  feste e una grandissima mostra di presepi alla quale hanno partecipato i cittadini ma anche tantissime classi dell’Istituto Comprensivo Cena con spettacolari presepi nati dalla creatività e buon gusto degli alunni e insegnanti e che sono rimasti esposti fino al sei gennaio, presso l’oratorio. Altra iniziativa è quella dell’addobbo degli abeti sempre presso l’Oratorio San Michele Arcangelo che  tantissimi bambini sempre dell’Istituto Comprensivo Cena hanno addobbato con fili, sfere, stelle, Babbi Natale e tanti altri decori nati dalla loro fantasia;  si sono poi susseguiti cortei, mostre e molto di più. “Un’altra importante quanto bella serata – rimarca la maestra Fiamma – è  stata quella organizzata dal rione Fornace, dove tra stand con oggettistica varia non mancavano  le deliziose frittelle con lo zucchero o il sale che hanno attirato i presenti con il loro profumo invitante, tanti tipi di crostate, ciambelle e tozzetti della più antica tradizione locale. Sul grande palco si sono susseguiti numerosi gruppi che hanno cantato, come il gruppo di alunni della prima D che ha intonato due canti guidati dalla loro insegnante Di Giovanpaolo. Si sono esibiti poi altri due grandi gruppi di scolari, la quinta F e la quinta G, guidati dalle loro insegnanti Marini e Piergentili. Molto brava e unica nel suo genere è stata  Anna, un’alunna di quinta che frequenta l’Accademia di Santa Cecilia, che ha intonato due brani in modo grandioso ed è stata applauditissima. Non mancavano i piccoli alunni della scuola materna  del Carmelo, accompagnati da Suor Erminia e da altre insegnanti della scuola; i piccoli bambini hanno intonato alcuni canti natalizi che sono molto piaciuti ai presenti. Altri gruppi di ragazzi della palestra Ray dance hanno danzato con grazia e maestria diretti dal loro insegnante, invece Altiero Staffa ha recitato alcune poesie, travestito da Babbo Natale. Si sono esibiti poi altri gruppi a due o tre voci. Un grazie sentito agli organizzatori del rione Fornace: Tonino Zampolini, Alessandro Bonaventura, Tiziana Setti, Simona Tacchetti, Maria Pia Signorelli, Riccardo e Manuele Mattolin, Stefano e Irene Santangelo,Tiziana Paoletti, Manuela Marini, Anna Di Giuseppe, Gianni Sacripanti, Gianni e Anna Ledda, Tiziana e Marino Paoletti, Roberto Palermo, Franco e Liviana, Alvaro Spadoni, Patrizio Antonelli, Franco e LilianaTampellini”.

 

ULTIME NEWS