Pubblicato il

Successo per il convegno "Mente e corpo"

CIVITAVECCHIA – Concluso con successo il convegno “Mente e Corpo”, con la seconda giornata dedicata alle demenze, patologie di grande rilevanza clinica e sociale per il grande impatto di sofferenza per i pazienti e i loro familiari. L’evento, organizzato dalla Società italiana Psicologia Clinica Medica (S.I.P.C.M.),  si è svolto presso l’Autorità portuale che ha dato il suo patrocinio insieme alla Regione Lazio, alla Asl Roma F, e al Comune. Dopo l’introduzione da parte del presidente della S.I.P.C.M. Massimo Guido, si è entrati nel vivo del convegno con la prima relazione tenuta dal dottor Nicola Buonaiuto che ha evidenziato come le demenze costituiscono sempre di più un problema rilevante di sanità pubblica ed una delle maggiori cause di disabilità nella popolazione generale con  un notevolissimo impatto socio-sanitario, anche per il significativo invecchiamento della popolazione. La dottoressa Maria Immacolata Cozzolino, successivamente, ha presentato il lavoro svolto dall’Unità Valutativa Alzheimer  della Asl Roma F e il presidente Guido ha poi trattato delle modalità d’esordio e della diagnosi precoce delle demenze. La dottoressa Marianna Rossi ha poi affrontato il tema della depressione e  della demenza, e il presidente Guido ha preso nuovamente la parola per trattare il tema “La terapia farmacologica dei disturbi comportamentali e psicotici nell’anziano”. L’ultima relazione  è stata della professoressa Luisa Bartorelli, che  ha completato la giornata, integrando le accurate relazioni precedenti, con l’approccio psico-sociale alle demenze.

ULTIME NEWS