Pubblicato il

Tidei: "Concordia, Civitavecchia ancora in gara"

Tidei: "Concordia, Civitavecchia ancora in gara"

L'ex sindaco non molla e fa riferimento alle rassicurazioni avute dal ministro Orlando

CIVITAVECCHIA – “Ho avuto conferma dal ministro Orlando che la decisione sul Concordia è ormai vicina e la candidatura di Civitavecchia è ancora viva ed in piedi più che mai”. Fa riferimento ad una telefonata ricevuta questa mattina dal ministro dell’Ambiente l’ex sindaco Pietro Tidei, per rilanciare l’idea del porto di Civitavecchia come sede dello smantellamento della Concordia. “Il Ministro mi ha confermato che la sfida è ancora aperta e che in pista, oltre a Piombino, ci sono anche Genova e Palermo, avvertendomi che a breve convocherà una riunione coinvolgendo regioni e comuni”. Il porto toscano però, anche se ufficialmente ancora in lizza, non sarebbe affatto tecnicamente pronto e questo aumenta le chance di Civitavecchia che diverrebbe di gran lunga la destinazione più vicina.
“Ho scritto al Commissario Prefettizio  – ha aggiunto Tidei – affinché prenda visione degli studi e dei piani particolareggiati che compongono “Progetto Italia” che è la nostra proposta, già presentata ufficialmente sia al  Governo che al presidente della Regione Zingaretti. Ora spetta al Commissario studiare bene tutte le carte ed essere pronto a difendere la causa di Civitavecchia. Per la città è una occasione importantissima: non solo un’impresa in grado di generare centinaia di posti di lavoro, ma anche un lancio, senza precedenti per la cantieristica ed il bacino di carenaggio. Mi rendo conto che sul Commissario gravano oggi una responsabilità ed un compito grandissimi e che una Amministrazione in carica avrebbe senz’altro avuto più strumenti per affrontare la situazione”.
L’ex sindaco promette, da parte sua, un continuo pressing sui ministri e parlamentari che possono sposare la causa, “fermo restando – ha concluso – che la decisione spetterà poi sia al Governo che al Presidente della regione Toscana Enrico Rossi, visto che la Concordia è considerato a tutti gli effetti un rifiuto speciale”.

ULTIME NEWS