Pubblicato il

Non si legge l’obliterazione del biglietto, 600 euro di multa per una ragazza

CIVITAVECCHIA – Un biglietto in cui non si legge l’obliterazione potrebbe costare 565,80 euro ad una ragazza di Civitavecchia. «È incredibile ricevere una multa da quasi 600 euro per un chilometrico di 4 euro che secondo il controllore era stata obliterato male – afferma la ragazza -. Ho viaggiato inoltre in condizioni assurde. Praticamente in piedi per quasi tutto il tempo ed il controllo guarda caso è avvenuto alla fine del viaggio, nei pressi di Santa Marinella. Spero che ci sia stato un errore perché la raccomandata che mi è arrivata a casa dice che devo pagare 50 euro di sanzione, 11,20 euro per spese amministrative e ben 504,60 euro per tasse, soprattasse e diritti di Trenitalia. Mi sembra esagerato». In effetti una multa di 565 euro sembra inopportuna per un viaggio cosi corto. La ragazza porta a testimonianza di quanto detto la raccomandata nella quale sono riportate le cifre da lei affermate. Oltre al danno adesso potrebbe arrivare anche la beffa per la ragazza civitavecchiese: «Ora per fare ricorso dal giudice di pace dovrò pagare ulteriori 37 euro di contributo unificato e per fortuna che essendo avvocato non pago le spese legali, altrimenti avrei anche dovuto pagare qualcuno per scrivermelo. Nel ricorso ovviamente chiederò oltre la condanna alle spese anche un risarcimento ulteriore per il disagio subito, tenuto conto anche delle condizioni del viaggio».

ULTIME NEWS