Pubblicato il

Rifiuti: comitati contro il riavvio del gassificatore di Malagrotta

FIUMICINO –  No al riavvio del gassificatore di Malagrotta. E’ quanto sostengono i comitati e le associazioni della Valle Galeria e di Fiumicino che, questa mattina, hanno sollecitato, in una lettera, un incontro urgente al sindaco di Roma Ignazio Marino. “I Comitati e le Associazioni firmatarie – informano – anche alla luce degli avvenimenti che hanno visto al centro dell’attenzione l’arresto di Cerroni chiedono un nuovo piano dei rifiuti che rompa definitivamente con il passato. In questo quadro di riferimento, ormai a pezzi, chiediamo l’immediato ritiro dell’Aia del 27 dicembre 2012 firmata dall’ex-Commissario per l’emergenza rifiuti Goffredo Sottile che ancora pende su Monti dell’Ortaccio. Respingiamo con fermezza qualsiasi ipotesi di riavvio od ampliamento del gassificatore di Malagrotta in quanto trattasi di un impianto oramai obsoleto e quindi potenzialmente pericoloso, ad alto impatto ambientale, e probabilmente con autorizzazioni e dichiarazioni di conformità tutte da riverificare”. “E’ necessario – concludono – un incontro urgente col sindaco Marino sul tema gassificatore; le promesse di risanamento e la riqualificazione della Valle Galeria non possono essere credibili in presenza di un inceneritore”. La richiesta  è stata formulata da: Comitato Cittadini Liberi della Valle Galeria, Comitato Malagrotta, Comitato Rifiuti Zero Fiumicino, Associazione Raggio Verde Nazionale, Comitato Allevatori e Agricoltori della Valle Galeria, Popolo della Nebbia, Cittadinanza Attiva Lazio onlus, NoIncRomaNord, Comitato Fuori Pista, Massimina.it.

ULTIME NEWS