Pubblicato il

Il Pincio conferma lo slittamento al 24 gennaio

Il Pincio conferma lo slittamento al 24 gennaio

Tares. C'è ancora tempo per pagare la tassa

CIVITAVECCHIA – Il Comune ha preso atto della decisione del Governo e conferma lo slittamento del pagamento della Tares da oggi al 24 gennaio prossimo. “La legge di stabilità 2014 – hanno spiegato dal Pincio – ha infatti messo in evidenza le difficoltà riscontrate da molti enti pubblici nell’invio dei modelli di pagamento precompilati F24 relativi al saldo (che andrà interamente nelle casse dello Stato), differendo i termini al 24 gennaio per il pagamento senza sanzioni. Il termine, originariamente fissato al 16 dicembre, era stato dapprima prorogato al 16 gennaio proprio a causa dei ritardi nell’invio dei conteggi da parte dei vari comuni ed infine appunto al 24 gennaio con la nuova legge di stabilità. Il Comune di Civitavecchia, nelle scorse settimane, preso atto che l’invio dei modelli precompilati da parte di Città Pulita era avvenuta a ridosso delle festività natalizie, aveva fissato i termini di pagamento al 7 gennaio, concedendo comunque all’utenza 15 giorni di tempo, in caso di tardato recapito, salvo poi recepire il nuovo termine del 16 gennaio. Le ultime disposizioni contenute nella legge di stabilità concedono dunque ulteriori 8 giorni di tempo, allineando di fatto le scadenze per il pagamento della cosiddetta “mini-IMU” e del saldo della Tares”.

 

ULTIME NEWS