Pubblicato il

Concordia, Tidei ai grillini: «La morale ecologista questa volta è ridicola

L’ex sindaco Pietro Tidei si rivolge con tono sorpreso e stizzito alla parlamentare grillina Marta Grande e al consigliere regionale Devid Porrello: «Le motivazioni che il M5S avrebbe addotto in sede parlamentare per favorire lo smantellamento della nave Costa Concordia a Palermo sarebbero, a detta dell’ex sindaco, solo una “predicuccia ridicola” dettata da una “morale ecologista che stavolta proprio non regge». Alla base della posizione assunta sulla questione dai due onorevoli M5s infatti vi sarebbe in realtà la scelta di Grillo, il guru del Movimento, di appoggiare Palermo e «sia Grande che Porrello devono evidentemente obbedire al Capo che se no li caccia via». Pietro Tidei mette in dubbio quindi la stessa rappresentatività territoriale dei due onorevoli: «Il territorio merita più attenzione da parte dei suoi rappresentanti alla Camera e qualcosa di meglio che sciatte dichiarazioni». La Grande e Porrello «si occupassero piuttosto di rappresentare meglio gli interessi del lavoro nel territorio che li ha eletti e non quelli voluti da Grillo». La più grave mancanza dei due parlamentari sarebbe infine per Pietro Tidei quella di non avere appreso del progetto per lo smantellamento della Concordia a Civitavecchia che l’ex sindaco avrebbe presentato già tempo fa sia al Ministro dell’Ambiente Orlando che al Presidente della Regione Nicola Zingaretti, in lavoro congiunto con il Presidente dell’Autorità Portuale cittadina

ULTIME NEWS