Pubblicato il

M5S, Galletta tra i possibili candidati

M5S, Galletta tra i possibili candidati

L’ex assessore e segretario democrat si è avvicinata ai cinquestelle ed avrebbe i requisiti per presentarsi. Lei punta al consiglio comunale, ma per i grillini sarebbe un valore aggiunto nella corsa per il sindaco. Il rebus delle alleanze con gli altri movimenti

CIVITAVECCHIA – L’ex assessore all’Ambiente ed ex segretaria del Pd locale, Roberta Galletta, prova ad entrare in punta di piedi all’interno del Movimento 5 Stelle. Dopo la sua “cacciata” da assessore della giunta Tidei e la sua definitiva uscita dal partito democratico, Roberta Galletta ha deciso di sostenere la causa dei grillini. «Le mie idee sono molto vicine alle loro – ha affermato – quindi se lo statuto me lo consentirà mi candiderò nella loro lista». In caso contrario la sosterrà comunque. E statuto alla mano, l’ex democrat avrebbe tutte le carte in regola per far parte dello “schieramento” di Beppe Grillo. Il candidato pentastellato non deve aver ricoperto più di un mandato elettorale (la Galletta è stata assessore all’Ambiente per meno di un anno), per il 2014 non deve essere in possesso di alcuna tessera di partito (già nel 2013 ha detto addio al Pd) e deve risiedere nel comune per il quale intende avanzare la propria candidatura.
Ma una sua possibile partecipazione attiva all’interno del Movimento starebbe causando qualche attrito. Tra i grillini pare ci sia chi vorrebbe evitare di creare dei “precedenti” che potrebbero mettere a rischio la credibilità del Movimento 5 Stelle. C’è anche chi fa notare la presenza del Pd (a più titoli) all’interno di vari schieramenti politici. Con Pietro Tidei unico candidato a sindaco del Partito democratico e Mauro Guerrini possibile candidato a sindaco della coalizione nata sotto Sel e le liste civiche, con l’ingresso della Galletta e la sua possibile candidatura al consiglio comunale nella lista dei grillini (che per qualcuno, visto che il movimento decide con votazioni a maggioranza, potrebbe addirittura diventare qualcosa di più), la città si ritroverebbe ben tre candidati di provenienza democrat pronti a sfidarsi alle prossime amministrative sotto diverse bandiere.
D’altra parte lo statuto del partito del Movimento 5 Stelle parla chiaro: non è previsto stringere alleanze con nessuno. Due soli i modi dunque per sostenere i grillini: entrare a far parte della loro grande famiglia o votare per loro il giorno delle elezioni. L’ex candidato sindaco Simona Ricotti sta valutando varie ipotesi. Non esclusa quella del M5S.

ULTIME NEWS