Pubblicato il

Barbone pestato di botte: è in prognosi riservata

Barbone pestato di botte: è in prognosi riservata

LADISPOLI – Ladispoli ancora teatro di violenza a sangue. E’ stato aggredito brutalmente intorno alle ore 20.30 di ieri sera un barbone del quale ancora non si conosce l’identità. Una storia ancora tutta da ricostruire e sulla quale stanno lavorando gli investigatori dei carabinieri di via Livorno che hanno acquisito i video registrati dalle telecamere di sorveglianza che danno sul piazzale della stazione ferroviaria, luogo dove si è svolta l’aggressione. Pare comunque che la vittima al momento del pestaggio fosse ubriaca, come anche l’aggressore o la banda di aggressori che hanno inveito sul senzatetto. L’uomo ha riportato un’emorragia cerebrale riscontrata al pronto soccorso dell’ospedale civitavecchiese San Paolo. Da qui è stato trasportato d’urgenza al Policlinico Gemelli di Roma, dove si trova tuttora ricoverato in prognosi riservata. Ancora non si sa neanche se l’aggressore, o più probabilmente gli aggressori, siano barboni anche loro o se si tratti dello stesso violentissimo branco che uccise Maurizio Antonelli, il disabile di 42 anni morto dopo un pestaggio la notte del 2 novembre scorso in via Regina Elena. Ancora tutte aperte dunque le piste da parte dei Carabinieri dai quali ci aspettiamo al più presto gli approfondimenti del caso. 

ULTIME NEWS