Pubblicato il

Moscherini: "Chi ha sfiduciato Tidei ora si coalizzi intorno a un nome"

I 16 consiglieri che hanno sfiduciato Pietro Tidei devono impegnarsi per evitare che lo stesso ex Sindaco torni in possesso dello scranno di primo cittadino. Questo, in sintesi, il discorso di Gianni Moscherini che intervistato da Provincia Tv canale 667, ha argomentato le sue affermazioni espresse a Talk in the city, riguardanti un suo passo indietro in favore della candidatura di Fabrizio Lungarini: «Squadra che vince non si cambia – afferma l’ex primo cittadino Moscherini – i consiglieri che hanno mandato a casa Tidei, cacciandolo dal Pincio, hanno l’onere di trovare una candidatura unitaria in grado di vincere le elezioni. Tra i nomi proposti da Sel in questi giorni c’è quello di Guerrini ma io non credo sia la scelta giusta». Moscherini spiega anche perché: «Guerrini non ha posto la firma per la sfiducia, è scappato. Non può quindi essere espressione di coloro che hanno sfiduciato l’amministrazione. Sotto quell’aspetto invece Lungarini andrebbe bene. Per lui, così come per altri nomi in grado di riunire le differenti componenti di quei 16, potrei fare un passo indietro, non per altro”. I progetti di Moscherini cozzano, però, con le affermazioni di Sel, che già dal giorno della sfiducia aveva dichiarato a chiare lettere su alcuni manifesti “Mai con Moscherini”. L’ex presidente dell’Autorità Portuale non sembra offendersi e spiega: «Sel, a volte, dice cose astruse. Non voglio credere che il nome e la firma di Moscherini vada bene per sfiduciare le amministrazioni e non vada bene per creare delle coalizioni”. Oltre a cercare coalizioni anti Tidei, Moscherini sembra impegnato anche a sottolineare la non spendibilità del candidato democratico: «Il codice etico del partito democratico spiega a chiare lettere che non si possono avere incarichi e cariche pubbliche in famiglia. Marietta Tidei è onorevole e dirigente del partito, non può candidare il padre alla carica di Sindaco, a meno che non si dimetta. Anche un libro particolarmente venduto, che parla dei panni sporchi della sinistra, lo cita personalmente come caso anomalo».
 

ULTIME NEWS