Pubblicato il

Danneggia per nove volte la stessa auto: denunciato

Danneggia per nove volte la stessa auto: denunciato

A porre fine all'incredibile vicenda che ha visto vittima un'insegnante civitavecchiese è stata la Polizia di Frontiera

CIVITAVECCHIA – Ha dell’incredibile la vicenda che, per diversi anni, ha visto vittima un’insegnante civitavecchiese, presa di mira da uno sconosciuto che per ben nove volte, a quanto pare, avrebbe danneggiato la sua autovettura, procurando un danno da oltre 20 mila euro. Una vicenda sulla quale la Polizia di Frontiera ha messo finalmente la parola fine, grazie al paziente e meticoloso lavoro degli agenti della dottoressa Lorenza Ripamonti. Un incubo: al danno materiale si è aggiunto anche un problema psicologico perché la donna, in tutto questo tempo, ha vissuto nella paura, certa di essere continuamente seguita ed aspettando che chi odiava nell’ombra facesse del male a lei ed alla sua famiglia.
Così nei giorni scorsi ha sporto l’ennesima denuncia, dopo aver trovato l’auto ancora una olta danneggiata con profonde righe sulla carrozzeria. Stavolta, però, la vettura era parcheggiata ll’interno dell’area portuale, dove è presente un sistema di videosorveglianza. Gli agenti hanno così visionato le registrazioni, confrontato le immagini e analizzato le varie riprese, riuscendo a risalire all’identità dell’autore dell’ultimo danneggiamento. L’uomo, dopo aver rigato la macchina, è salito a bordo della sua vettura, uscendo poi dal porto. Al varco è presente l’apparecchiatura che rileva le targhe e così, in poco tempo, si è riusciti a dare un nome allo sconosciuto. L’uomo, davanti alla contestazione da parte degli inquirenti, ha apertamente confessato di aver ripetutamente danneggiato l’auto della signora. Motivo di tanto accanimento: era convinto di aver ricevuto circa 2000 euro in meno dalla vendita di un immobile di sua proprietà alla signora oggetto della sua vendetta. Per l’uomo è quindi scattata la denuncia.  

ULTIME NEWS