Pubblicato il

Dimensionamento scolastico, trovata la soluzione

Garantita la continuità didattica agli studenti del plesso scolastico Livatino

Garantita la continuità didattica agli studenti del plesso scolastico Livatino

LADISPOLI – A Ladispoli immediata ed efficace la soluzione individuata dall’amministrazione comunale di concerto con i dirigenti scolastici degli Istituiti comprensivi Corrado Melone e Livatino, per la problematica derivante dall’obbligo di accorpamento degli Istituti scolastici nei comuni che vede in primis coinvolti gli alunni già iscritti nelle scuole primarie e secondarie di primo grado del territorio. La proposta adottata, in linea con i piani di dimensionamento della rete scolastica definiti dalla Regione Lazio, che nella necessaria azione di razionalizzazione dei costi prevede alcune sostanziali modifiche delle strutture scolastiche, soddisfa in pieno le richieste avanzate nei giorni scorsi in particolare dagli studenti dell’Istituto comprensivo Livatino, che potranno continuare il proprio percorso di formazione scolastica, fino a conclusione del ciclo, nelle classi del plesso scolastico anche se per competenza passeranno all’istituto comprensivo Corrado Melone. «Dopo giorni di discussioni – ha spiegato l’assessore Roberto Ussia – grazie al fattivo lavoro svolto dal presidente della commissione comunale Pubblica Istruzione, Maria Concetta Palermo, è stato deciso, di concerto con i due dirigenti scolastici, Agresti e Cingolani, che dall’anno scolastico 2014-2015 le classi dalla seconda alla quinta elementare del plesso Livatino, pur rimanendo collocate nell’attuale sede, passeranno la competenza all’istituto comprensivo Corrado Melone. Nel corso degli anni – ha concluso Ussia – le aule del plesso Livatino, via via libere a causa delle uscite delle quinte classi, rientreranno nella piena disponibilità dell’istituto Ladispoli 1 che ne disporrà secondo le sue esigenze”. “Siano lieti – ha detto il sindaco Crescenzo Paliotta – che sia prevalso il buon senso visto che era in ballo il futuro scolastico dei bambini». (Ma.Co.)

ULTIME NEWS