Pubblicato il

«Necessario garantire il diritto a nascere»

CIVITAVECCHIA – «In questi ultimi anni gli attacchi contro la vita umana e contro la stessa idea di famiglia naturale che, dagli albori dell’umanità ha garantito lo sviluppo del genere umano, si sono intensificati a tal punto da coinvolgere gli stessi governi occidentali, i quali, sotto la pressione di potenti lobby anti-vita, sono riusciti a stravolgere il diritto naturale in molti paesi europei di millenaria tradizione cattolica ( come Spagna e Francia), promuovendo non solo l’aborto volontario come diritto civile, ma anche certe forme di unione tra persone dello stesso sesso, unioni che ci si ostina a chiamare matrimonio. Lo dichiara il Movimento per la Vita, in occasione della trentaseiesima Giornata per la Vita. «Per l’Europa c’è una speranza – dichiara il presidente Fausto Demartis  – e viene dal grande successo della petizione popolare indirizzata al Parlamento europeo per la difesa dell’uomo non ancora nato, che ha raccolto circa due milioni di adesioni in Europa ed ora dovrà essere necessariamente discussa in quel consesso». «In Italia sono migliaia i bambini destinati all’aborto e nati grazie ai Centri di Aiuto alla Vita : anche a Civitavecchia 115 bambini hanno visto la luce attraverso Progetto Gemma e centinaia di altri sono stati aiutati e sostenuti nei primi anni della loro vita. Ai cittadini – conclude Demartis – chiediamo un sostegno perché l’impegno è enorme rispetto alle nostre forze».

ULTIME NEWS