Pubblicato il

Controlli dei Cc a Fiumicino: due arresti e due denunce

FIUMICINO – I Carabinieri del Gruppo di Ostia hanno concluso un servizio straordinario di controllo del territorio nel comune di Fiumicino. All’operazione hanno preso parte decine di pattuglie a piedi e a bordo di autoradio che hanno dato vita a posti di blocco e di controllo sulle principali arterie urbane ed extraurbane, allo scopo di prevenire, e reprimere, ogni forma di reato. Alle attività hanno preso parte anche i Carabinieri della Compagnia di Intervento Operativo dell’8° Reggimento «Lazio», unità cinofile specializzate nella ricerca di armi e droga e un elicottero del Centro di Volo dei Carabinieri di Pratica di Mare che, dall’alto, ha osservato e ripreso tutte le fasi dell’operazione per coordinare gli interventi. Per diverse ore i principali punti di snodo – tra gli altri via della Scafa, via Portuense, via di Torre Clementina, via della Foce Micina, via del Faro, via Coccia di Morto, via Trincea delle Frasche, via Coni Zugna, via della Veneziana, via della Pineta e via di Castellammare – sono stati presidiati dalle «gazzelle» dell’Arma, mentre militari in divisa e in abiti civili si sono distribuiti lungo le vie dei centri cittadini di Maccarese, Focene, Fiumicino e Fregene. Proprio in queste ultime due località, i Carabinieri vrebbero posto particolare attenzione. Il bilancio dell’operazione è di oltre 300 veicoli controllati e più di 500 persone identificate, molte delle quali con precedenti. Due di queste sono state arrestate, altre 5 denunciate a piede libero. A finire in manette sono stati un cittadino cingalese di 31 anni, con precedenti, sorpreso in via del Faro, a Fiumicino, mentre stava aggredendo l’ex suocero, suo connazionale e un 19enne romano, trovato in possesso di alcune dosi di marijuana e hashish. Nel primo caso l’intervento dei militari è stato provvidenziale: l’uomo, infatti, è stato bloccato proprio mentre stava per colpire la vittima alla testa con un crick. Nel secondo caso invece, il ragazzo è stato sorpreso nel centro di Fiumicino, durante un servizio di pattuglia appiedata: il fiuto di un cane antidroga del Nucleo Cinofili ha indirizzato i Carabinieri verso un gruppetto di giovani riunitosi in un parco comunale. Durante il controllo, il 19enne romano è stato trovato in possesso di alcune dosi di marijuana e hashish. Immediata è scattata anche la perquisizione dell’abitazione del giovane, al cui interno, i Carabinieri hanno rinvenuto e sequestrato altre decine di dosi di fumo e l’occorrente per il confezionamento della droga. Inevitabile per il giovane l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Durante le attività, inoltre, un uomo e una donna di Fiumicino sono stati denunciati a piede libero dopo essere stati trovati in possesso di alcune quantità di droga nella loro abitazione in via Reverberi.

ULTIME NEWS