Pubblicato il

"Saranno gli altri a scegliere se appoggiarmi o meno al ballottaggio"

CIVITAVECCHIA – Soltanto qualche giorno fa la domanda, prematura in realtà. rivolta al candidato sindaco del centrosinistra Mauro Guerrini su possibili sostegni ed apparentamenti in un eventuale ballottaggio.
Oggi la replica dello stesso Guerrini, che giudica «strumentale, capziosa ed anche un po’ inutile la domanda. In questa fase di incertezza e di estrema debolezza delle forze politiche, in cui l’ex sindaco va alla ricerca di candidati ovunque – ha spiegato – e il centrodestra appare bloccato e frammentato, la mia candidatura è stata ben accolta da ampi strati della città, ha riempito la Pucci in maniera clamorosa e sta raccogliendo un numero straordinario di candidature da parte della società civile». La domanda, a detta di Guerrini quindi, andrebbe rivolta ad altri, non a lui.
«Io e le mie liste, e tutti i compagni di viaggio che si sono aggregati e si aggregheranno – ha aggiunto il candidato sindaco – lottiamo per una vittoria piena e netta, primo o secondo turno che sia. Starà agli altri candidati scegliere se appoggiarmi o meno al ballottaggio. Per adesso, a quelle forze e a quegli esponenti politici alla finestra rigiro la domanda: voi chi appoggiate al primo turno? Qua si cambia la storia di Civitavecchia, non è più il tempo delle dietrologie o dei tatticismi. Quella che è in atto – ha concluso – è la rivoluzione della gente per bene, il mio invito è il più ampio possibile: sono sceso in campo per liberare la città da storie ormai al capolinea che si ripropongono solo con la forza e l’arroganza».

ULTIME NEWS