Pubblicato il

Carnevale sicuro: sequestrati 2.250 oggetti

Operazione a largo raggio della Guardia di Finanza di Tarquinia. Controlli in empori, bazar e cartolerie. Gli articoli, tra cui maschere, giochi e accessori da trucco, erano privi dei requisiti minimi di conformità e quindi sprovvisti della necessaria sicurezza per gli acquirenti e gli utilizzatori

Operazione a largo raggio della Guardia di Finanza di Tarquinia. Controlli in empori, bazar e cartolerie. Gli articoli, tra cui maschere, giochi e accessori da trucco, erano privi dei requisiti minimi di conformità e quindi sprovvisti della necessaria sicurezza per gli acquirenti e gli utilizzatori

TARQUINIA – ‘‘Carnevale sicuro’’, questo il nome dell’operazione conclusa dalla Guardia di finanza di Tarquinia che ha portato al sequestro di 2.250 oggetti, tra maschere e giochi non conformi. Questa volta a finire nel mirino dei finanzieri della tenenza della città etrusca sono stati anche costumi ed accessori da trucco carnevaleschi privi dei requisiti comunitari minimi di conformità, messi in vendita da commercianti italiani e stranieri senza fornire alcuna sicurezza agli acquirenti e soprattutto agli utilizzatori, tutti prevalentemente minorenni. Al centro dell’attenzione delle fiamme gialle sono stati bazar, empori e cartolerie della Tuscia in quattro centri: Tarquinia, Tuscania, Canino e Ischia di Castro. Qui sono stati sottoposti a sequestro articoli privi del marchio europeo CE e di ogni altra indicazione prevista dalla normativa nazionale e comunitaria in materia di giocattoli, per un totale di 2.250 pezzi. L’operazione ‘‘Carnevale sicuro’’ va ad inquadrarsi in un più vasto programma di monitoraggio volto alla salvaguardia della libertà economica e della libera concorrenza, alla tutela dei consumatori. Con ‘‘Carnevale sicuro’’ i finanzieri hanno quindi anche voluto evitare ‘‘scherzi’’ alla salute. Continua l’attività della Guardia di Finanza volta alla prevenzione ed al contrasto degli illeciti perpetrati in danno dei consumatori e della sicurezza dei prodotti acquistati. (a.r.)

ULTIME NEWS