Pubblicato il

Nuovi loculi: tariffe invariate

Il Comune ha varato la delibera relative alle cifre che gli utenti dovranno pagare. In prima fila il costo è di 1.440 euro, in quarta e quinta fila è di mille euro

Il Comune ha varato la delibera relative alle cifre che gli utenti dovranno pagare. In prima fila il costo è di 1.440 euro, in quarta e quinta fila è di mille euro

S. MARINELLA – Apparre più chiara la vicenda relativa alla carenza di loculi nel cimitero comunale. Dopo le proteste dei giorni scorsi da parte di diversi proprietari di fornetti che si son visti requisire provvisoriamente da un’ordinanza sindacale il loro posto acquistato negli anni precedenti, ora il Comune corre ai ripari.
Nel tentativo di risolvere almeno per qualche anno la grave carenza di loculi, considerato che, secondo una statistica, in città sono circa 150 le persone che ogni anno vengono a mancare, per ovviare all’emergenza loculi l’amministrazione comunale ha attuato negli anni passati provvedimenti tampone, primo tra tutti la requisizione di loculi liberi di proprietà di altri residenti. Il problema però è esploso in tutta la sua gravità da quando, gli uffici comunali, non riescono più a evadere le tante richieste di fornetti provenienti dalla popolazione. Gli ultimi infatti sono stati realizzati circa un paio di anni fa e, come ci si aspettava, sono andati a ruba. Ora però il progetto presentato dall’assessore competente sembra venire incontro alle esigenze di una città che conta circa 19 mila abitanti. Il progetto è quello che entro un anno saranno messi in posa circa 900 loculi. I primi 300 partiranno entro un mese tanto che è già stato espletata la gara di appalto per la realizzazione dei fornetti che si è aggiudicata la ditta Giulia Appalti Srl di Valmontone per un importo a base di gara di 220 mila euro. Il Comune intanto ha emesso una delibera in cui fissa le tariffe per l’acquisto di fornetti, il cui prezzo varia a seconda dove sono collocati. Attualmente infatti la struttura ha un’altezza di cinque metri e quindi sono cinque le file che ospitano i loculi. Il nuovo prezziario prevede per chi acquista un fornetto in prima fila il costo è di 1.440 euro, in seconda 1.600, in terza 1.200 in quarta e in quinta fila 1.000 euro. L’amministrazione infatti fa sapere che considerata la crisi latente, non ritiene sia il caso di effettuare aumenti rispetto ai prezzi attuali, assicurando gli acquirenti che anche i per nuovi loculi, che saranno costruiti a breve, il prezzo non varierà.
«Indubbiamente si va a sanare momentaneamente una situazione diventata insostenibile – commenta il consigliere comunale di opposizione Andrea Bianchi – ma certo non saranno i prossimi 300 loculi a risolvere il problema a lungo termine».

ULTIME NEWS