Pubblicato il

Bilicheck, macchinario fermo da anni

CIVITAVECCHIA – Si chiama Bilicheck e si tratta di un bilirubinometro transcutaneo, nuovo e di nuova generazione, valida alternativa al prelievo di sangue dal tallone per i neonati, per il controllo dell’ittero. Un macchinario costato circa 6mila euro e donato circa cinque anni fa al reparto di pediatria dell’ospedale San Paolo. Peccato che si trovi ancvora oggi imballato, in una scatola di cartone posta su un armadio nei pressi della nursery, con le istruzioni ancora nella plastica, segno che non è mai stato utilizzato. A chiedersi come mai sia ancora lì, imballato, è chi, proprio diversi anni fa, ha voluto fare questa importante donazione al reparto cittadino. L’allora associazione ‘‘Futura’’ aveva infatti provveduto, con impegno, ad effettuare una raccolta fondi, tramite la vendita, ad offerta, di diversi lavori, da libricini e calendari realizzati dai bambini di San Liborio, fino ad oggetti in decoupage. In diversi mesi l’associazione era riuscita a racimolare diverse migliaia di euro, con i quali venne acquistato il macchinario da donare a Pediatria. Oggi si rivolgono ai vertici dell’ospedale per chiedere chiarimenti. 

ULTIME NEWS