Pubblicato il

Mattinata di tensione al mercato

CIVITAVECCHIA – Sale la tensione al mercato, soprattutto all’indomani delle lettere di diffida inviate dal Comune agli operatori di San Lorenzo per disporre il trasferimento nei nuovi locali entro il 27 marzo prossimo. Questa mattina infatti, secondo il racconto di alcuni mercatali, si è reso necessario l’intervento della Polizia per placare gli animi. A far scattare il nervosismo sarebbe stata la proposta del candidato del centrosinistra Mauro Guerrini e dell’ex consigliere di Sel Patrizio Scilipoti di chiedere al commissario prefettizio una proroga rispetto alla data stabilita per il trasferimento definitivo. E così al mattino, proprio attorno al San Lorenzo, sono apparsi manifesti contro i due esponenti politici, colpevoli di ‘‘cavalcare il problema dal punto di vista elettorale’’. Da lì si sarebbe presentato qualche rappresentante politico e ne sarebbe nata una discussione accesa. «Falsità e accuse gratuite nei manifesti – ha spiegato Scilipoti – solo chi non ha il coraggio delle proprie azioni non firma ciò che scrive. Rivendico con forza il costante impegno profuso, mio e del mio partito, per la risoluzione definitiva dei problemi del mercato, la cui situazione al nostro insediamento era pressoché disperata e lungi dal vedere una risoluzione a breve».

ULTIME NEWS