Pubblicato il

Asilo nido, avviso pubblico per l’iscrizione

SANTA MARINELLA. L'amministrazione Bacheca ha indetto un bando per l'accoglimento dei bambini da tre mesi a tre anni presso la struttura convenzionata Baby’s World di via Perugia in attesa che venga realizzato quella comunale

SANTA MARINELLA. L'amministrazione Bacheca ha indetto un bando per l'accoglimento dei bambini da tre mesi a tre anni presso la struttura convenzionata Baby’s World di via Perugia in attesa che venga realizzato quella comunale

di GIAMPIERO BALDI

SANTA MARINELLA – Confermando quanto aveva sottolineato ieri il sindaco Roberto Bacheca, sulla questione relativa alla realizzazione di un asilo nido, l’amministrazione in carica ha indetto un avviso pubblico per l’iscrizione dei bambini da tre mesi a tre anni all’asilo nido convenzionato Baby’s World di via Perugia in attesa che venga realizzato quello comunale. E’ stato infatti l’ufficio dei servizi educativi per l’infanzia a rendere noto che c’è l’opportunità, per i genitori che lavorano, di affidare i propri ragazzi agli operatori dell’asilo nido privato ma considerato lo spazio limitato non potranno essere accolti più di trenta bambini appartenenti a nuclei familiari con almeno un genitore residente a Santa Marinella. Le domande dovranno essere presentate entro il 31marzo all’ufficio protocollo del Comune, utilizzando un apposito stampato disponibile presso l’ufficio pubblica istruzione e sul sito internet  www.santamarinella.rm.gov.it. Dagli uffici comunali fanno sapere che le richieste dovranno essere inoltrate anche da parte dei genitori di bambini già inseriti presso la struttura di via Perugia, al fine di essere riconfermati con precedenza sugli esordienti, i quali usufruiranno dei posti rimasti liberi. Tale diritto è sottoposto al vincolo di frequenza nella scuola e alla condizione di non morosità per l’anno precedente. L’accesso al servizio è soggetto a compartecipazione mensile a carico delle famiglie differenziate in base al tempo di frequenza scelto. Per il tempo ridotto la retta è di 210 euro, per il tempo pieno invece si arriva a 290 euro da corrispondere alla struttura anche in caso di assenza del bambino per qualsiasi motivo. La graduatoria provvisoria redatta in base ai criteri individuati da una delibera sarà pubblicata entro i 15 giorni successivi la scadenza prevista. Per la presentazione delle domande ed eventuali ricorsi saranno consentiti non oltre i successivi 15 giorni. I bambini che inizialmente risulteranno non ammessi alla frequenza, saranno inseriti nelle liste di attesa secondo l’ordine della graduatoria e ammessi alla frequenza in sostituzione dei ritirati o fino ad esaurimento dei posti. Insomma come si diceva ieri c’è effettivamente la necessità di realizzare un asilo nido comunale che consenta di aumentare i posti a disposizione e sicuramente un taglio più drastico alla retta mensile che attualmente è di 290 euro per il tempo pieno. “Come ho già detto il nostro obiettivo è quello di poter realizzare l’asilo nido entro il prossimo anno – conferma il sindaco Bacheca – per ora i cittadini devono usufruire di quello in convenzione di via Perugia”.

ULTIME NEWS