Pubblicato il

Autostrada tirrenica: tre domande del Pd al sindaco Caci

MONTALTO – E’ stato pubblicato l’avviso di avvio del procedimento di approvazione delle varianti del progetto definitivo dei lotti 5A e 6B dell’Autostrada Tirrenica per la dichiarazione di pubblica utilità ai fini delle espropriazioni. In merito intervengono gli esponenti del Pd di Montalto di Castro e Pescia Romana. “Considerando che ci sono Comuni che da mesi studiano le planimetrie e si interfacciano con Sat, non possiamo che apprendere con stupore, direttamente dalle dichiarazioni del Sindaco Sergio Caci, che il nostro Comune “ non è stato informato direttamente da Sat, la quale, non solo si è rifiutata di esibire al Comune, quando questo gliene ha fatto richiesta, alcuni rilevanti documenti attinenti alla realizzazione dell’opera, ma ha addirittura proposto appello al Consiglio di Stato contro la Sentenza del TAR che ha accolto il ricorso del Comune.” Le promesse elettorali di Caci sulla questione, ad esempio la lotta contro i pedaggi, il rapporto costante con i vertici Sat, il coinvolgimento dei cittadini, lo studio puntuale di impatto e le proposte alternative (tracciato, cavalcavia ecc…) non si sono tradotte in azioni efficaci e concrete. Al momento l’unica certezza è il termine per la presentazione delle osservazioni al tracciato, fissato per il prossimo 10 aprile. I cittadini che volessero esprimere osservazioni potranno trasmetterle all’ufficio Lavori pubblici del Comune di Montalto entro il prossimo 1 aprile. (Sperando che non finiscano nel cassetto come i rimborsi ai privati cittadini e alle imprese per l’alluvione)”.”Il Sindaco – proseguono dal Pd – ha promesso a breve un incontro in cui presentare le osservazioni alla cittadinanza. Ci auguriamo che ciò avvenga il prima possibile e nell’attesa chiediamo alla nostra amministrazione: Cosa state facendo per avere garanzia che vengano realizzate in tempo tutte le complanari necessarie per evitare che qualche località del nostro Comune resti isolata?  Cosa state facendo per la questione del pedaggio? (P.S. I nostri vicini toscani hanno avuto l’esenzione). Cosa state facendo per garantire che quest’opera generi indotto locale e benefici economici per il territorio? La Giunta Caci, quindi, inizia ora a recepire passivamente le osservazioni dei cittadini ed è sempre un passo indietro rispetto alle esigenze del territorio, speriamo che almeno a queste nostre domande sappia dare risposte concrete e tempestive nell’interesse dei cittadini”. (a.r.)

ULTIME NEWS