Pubblicato il

Usb: "Al Comune non c'è programmazione"

CIVITAVECCHIA – «Niente programmazione né confronto». Usb Pubblico impiego se la prende con il commissario prefettizio parlando di «notevole aumento di spese per la cittadinanza».
«Vogliono affidare  tutti i servizi per i cittadini in gestione ad altri enti pubblici o privati – si legge in una nota dell’organizzazione di Flavio Zeppa – sconvolgendo di fatto tutto l’apparato amministrativo e lavorativo per motivi di risparmio».
La Usb parla della Tia 2009, dell’affidamento a privati del servizio delle operatrici socio assistenziali ai bambini minori con handicap e alla gestione del verde, come pure al trasferimento «di quasi tutti gli uffici e personale del comune senza l’ausilio programmatico dei rappresentanti dei lavoratori, senza mezzi e personale a disposizione, senza alcun rispetto delle norme di sicurezza». Secondo la Usb insomma si spenderebbe il doppio di prima e si creerebbe tantissimo stress ai lavoratori e alla città.

ULTIME NEWS