Pubblicato il

Giochi matematici della Bocconi, in 250 al "Galilei"

CIVITAVECCHIA – Pacificamente armati di fogli, penne e di tanta tanta voglia di giocare e lambiccarsi il cervello con la Matematica, sabato 22 marzo dalle ore 14 invaderanno  festosamente il Galilei ben 250 studenti di Scuole medie del territorio e Superiori (queste ultime rappresentate dallo stesso Galilei e da Istituti superiori  di Cerveteri  e di Viterbo e Provincia) per l’ormai tradizionale appuntamento con la semifinale dei Giochi Matematici dell’Università Bocconi di Milano.
La competizione vede anche quest’anno il Galilei direttamente impegnato come Scuola presidio dei Giochi stessi per tutta la zona da Roma nord fino a comprendere Viterbo e Provincia; grande l’impegno organizzativo, sottolineano la Dirigente Maria Zeno e la referente prof.ssa Daniel a Ricci: Docenti, alunni delle classi quinte, addirittura ex alunni rimasti legati affettivamente l loro liceo, saranno infatti impegnati sabato nella somministrazione delle prove e, i docenti di Matematica, nella loro successiva correzione.  
“A fronte di tale impegno – commenta la Dirigente Zeno – altrettanto grande è la soddisfazione derivante dalla collaborazione con la Bocconi e la gioia di vedere tanti giovani e giovanissimi cimentarsi con prove di logica e di abilità matematica”. “Quest’anno – dichiara la referente Ricci – e Scuole hanno risposto con ancora maggiore entusiasmo, tanto che si contano una cinquantina di iscritti in più alla gara rispetto all’anno passato; gli stessi “padroni di casa”, gli alunni del Liceo Scientifico e Linguistico Galilei di Civitavecchia e S.Marinella hanno quest’anno aderito in numero più ampio che negli anni passati e nulla di meno ci si doveva aspettare da Studenti tradizionalmente seri e  motivati e particolarmente interessati alla Matematica, materia di indirizzo del Liceo Scientifico”.
Il meccanismo della gara valorizza la precisione nell’esecuzione dei quesiti, la rapidità ( la prova è a tempo) e , a parità di condizioni, la giovane età;  vari sono i livelli di competizione dagli allievi più giovani della categoria C1 fino al livello L2. I vincitori approdano alla finale nazionale di Milano, che si disputerà a maggio; dalla finale nazionale scaturirà la squadra incaricata dell’onore ed onere di rappresentare l’Italia alla finale Internazionale di Parigi, in agosto.
Un ringraziamento particolare, da parte del Galilei, va ai docenti di tutte le scuole che hanno aderito all’iniziativa; essi hanno infatti saputo motivare gli Alunni infondendo loro interesse per la Matematica e per l’aspetto ludico di questa affascinante disciplina. In bocca al lupo, ragazzi, e che la Matematica sia sempre più per voi un bel gioco al quale dedicare amore e studio.
 

ULTIME NEWS