Pubblicato il

Differenziata: villeggianti incivili

SANTA MARINELLA. Dopo il weekend migliaia di sacchetti di plastica abbandonati. Gesam costretta agli straordinari. Via alla sorveglianza continua dei Rangers d’Italia

SANTA MARINELLA. Dopo il weekend migliaia di sacchetti di plastica abbandonati. Gesam costretta agli straordinari. Via alla sorveglianza continua dei Rangers d’Italia

S. MARINELLA – Cominciano ad arrivare i primi villeggianti e la raccolta differenziata va in tilt. Già da qualche settimana i dipendenti della Gesam sono costretti, nel dopo weekend, a fare gli straordinari per portare via migliaia di sacchetti di plastica abbandonati vicino alle campane della plastica e del vetro o nei pressi dei cassonetti dei materiali riciclabili. A protestare su questa paradossale situazione sono i rappresentanti dei rioni cittadini che ogni qualvolta che arriva il lunedì mattina si ritrovano ricoperti di rifiuti di ogni genere accatastati dalle parti dei contenitori della differenziata o abbandonati in ogni angolo del quartiere. L’amministrazione comunale, avendo sperimentato questo stato di cose già nella passata stagione, ha collocato nei rioni cittadini una ventina di telecamere. Grazie a queste la Polizia locale ha emesso centinaia di contravvenzioni ma ovviamente diventa difficile dare un volto a tutti coloro che, con scarso senso civico, abbandonano i sacchetti incuranti che la cittadinanza paga milioni di euro all’anno per fare la raccolta differenziata. Neppure le denunce penali presentate dal Corpo della Guardia Forestale riescono a scoraggiare i più intraprendenti, coloro cioè che abbandonano materiale pericoloso e residui di giardinaggio nelle colline cittadine. «La sola cosa che possiamo fare è scovare queste persone sul fatto con il controllo continuo dei volontari dei Rangers D’Italia – dice il sindaco Roberto Bacheca – ma questa estate faremo anche di più, chiamando in causa anche le guardie zoofile che dopo il corso di specializzazione sostenuto nel dicembre scorso a giugno riceveranno il tesserino. Siamo intenzionati a fare una battaglia con chi non rispetta le regole del vivere civile e non fa la raccolta differenziata. Gettare in discarica gli indifferenziati ha un costo elevato che questo Comune cerca di limitare facendo il porta a porta. Se i villeggianti non si metteranno in regola avranno dei grossi problemi». (Gi.Ba.)

ULTIME NEWS