Pubblicato il

Tidei: nel 2015 restituiremo la Tia straordinaria

CIVITAVECCHIA – “La speranza di “risparmiare” la Tia straordinaria 2011 c’è, ma non è legata al contenzioso legale. Insistere con il Tar sulla restituzione della Tia 2011, infatti, è un errore ed un inutile spreco di risorse. Oltretutto alimenta fragili illusioni. Nel 2015, come già pianificato dalla mia Giunta – se sarò sindaco – la Tia straordinaria verrà restituita”. La promessa arriva dal candidato sindaco del Pd Pietro Tidei. “A dover pagare non sono infatti le famiglie o i piccoli esercizi commerciali – ha spiegato – ma chi ha causato i debiti ovvero Moscherini e la sua Giunta. Chi avrà pagato la Tia straordinaria riavrà quindi i suoi soldi, grazie alla restituzione già dettagliatamente pianificata dalla mia Giunta, quando saranno attivate nuove risorse in entrata per il Comune. Come già spiegato più volte, infatti, la Convenzione per la ripartizione tra Comune ed Autorità portuale delle imposte sui passeggeri, garantirà le risorse necessarie (complessivamente tra i 4 ed i 5 milioni di euro) per restituire a tutti la TIA 2011, attivando anche nuovi servizi in grado di dare occupazione. Questo è un percorso sostenibile. Ma purtroppo in campagna elettorale ci sono tanti pifferi e pifferai che alimentano false speranze, parlando di cose che non sanno: i ricorsi al Tar non servono a niente o sono un inutile spreco si risorse. Ho spiegato il perché anche ai ricorrenti, che legittimamente hanno chiesto l’annullamento di un provvedimento impopolare per tutti, ma che rappresentava un atto dovuto, a seguito dei disastri gestionali del 2011. Se il Tar abolisce la Tia straordinaria i cittadini saranno chiamati comunque,  con la TARI 2014, a risanare il buco lasciato da giunta Moscherini quantificato per il 2011 in quasi 5 milioni di euro. Non pagare più 100 euro come Tia 2011, ma pagare gli stessi 100 euro come TARI 2014 … sinceramente non credo faccia la differenza. Basta dare uno sguardo alla normativa sulla TARES, e  oggi con la legge 147 che istituisce la TARI,  per rendersi conto che andrebbe esattamente così. Ripeto: il percorso per la restituzione della TIA a tutti, per un amministratore “serio” è quello che ho indicato. Se poi si vogliono 5 minuti di celebrità e si vuole fare demagogia … c’è posto per tutti. Personalmente ho sempre creduto che fosse più giusto dire la verità, indicando anche percorsi che, a prima vista, possono sembrare più lunghi, ma che in realtà sono sempre i  più convenienti per tutti”. 

ULTIME NEWS