Pubblicato il

Apz: "La gestione rifiuti a Santa Marinella è al collasso"

SANTA MARINELLA – Il direttivo di Azione Punto Zero attacca l’amministrazione comunale sulla gestione dei rifiuti in città. “Nonostante gli innumerevoli disservizi, le agitazioni del personale, la totale incapacità di gestire i servizi del porta a porta e la raccolta a domicilio dei rifiuti ingombranti – dicono i rappresentanti di APZ – non passa settimana che qualche esponente della maggioranza non se ne esca con dichiarazioni inutili. Sono ormai due anni che la situazione della gestione dei rifiuti a Santa Marinella è al collasso. Si è tentato prima di dare la colpa ai residenti, poi ai villeggianti, ancor di più alla incapacità di gestire la stagionalità alla società che effettua il servizio, adesso spuntano i malviventi. Riguardo il sequestro dell’isola ecologica, di cui l’amministrazione e quindi la cittadinanza dovranno pagare la bonifica, l’insufficienza dell’isola ecologica itinerante, le ridicole operazioni di polizia sui trasgressori e le prove del cassone volante in giro per Santa Marinella, nessun mea culpa da parte del delegato alla differenziata Maggi. Il delegato Astori, al contrario, continua a minacciare chi e cosa non si sa. L’unica cosa che potrebbe rivelarsi utile, cioè multe e i significativi rilievi di mancato rispetto del capitolato alla società che gestisce i rifiuti, non si vedono. L’unica cosa di cui abbiamo certezza, è la quantità di lettere che scrive Astori al Sindaco per sollecitare interventi”. “Ad oggi – conclude APZ – tutte le belle letterine giacciono sulla scrivania del primo cittadino che, da sornione qual è, non aspetta altro che quella definitiva. Vista la situazione di totale insufficienza dell’operato dei delegati Maggi e Astori sulla situazione igienica e ambientale, invitiamo a far recapitare al Sindaco l’unica lettera che dovrebbero presentare, quelle delle dimissioni irrevocabili”.
 

ULTIME NEWS