Pubblicato il

Servizi integrati, da oggi presidio permanente

Servizi integrati, da oggi presidio permanente

Da questa mattina manifestazione di protesta fuori il Cta

CIVITAVECCHIA – È iniziato questa mattina il presidio permanente dei lavoratori di Servizi Integrati – impresa committente presso il piazzale delle auto della Elia Ambrosetti – che, dal 1° maggio scorso, sono stati licenziati. Una protesta fuori i cancelli del Cta (Civitavecchia Terminal Auto) organizzata in vista dell’incontro tra le categorie dei sindacati nazionali e territoriali con Elia Ambrosetti, previsto per il 9 maggio. «Si estende la mobilitazione e si allarga il fronte del porto – ha sottolineato il segretario della Filt Cgil Enrico Seri – che si intreccia con altre realtà, in un clima di solidarietà: prima fra tutte la Privilege Yard». La richiesta che arriva da lavoratori e sindacati, e rivolta alla Elia Ambrosetti, è quella di rispettare l’accordo sottoscritto a giugno dello scorso quando 16 lavoratori di Servizi Integrati furono assorbiti dalla Cilp per lavorare proprio al Cta e altri 10, quelli che oggi sono stati licenziati, passarono alla gestione del piazzale della Elia Ambrosetti. «Ma da subito ci furono problemi per questi dieci – ha aggiunto Seri – si passò subito a lavorare a 4 ore e mezzo e, da novembre, partì la cassa integrazione in deroga, fino poi al licenziamento dei giorni scorsi». Nel frattempo è partita per 12 lavoratori della Elia Ambrosetti la cassa integrazione, uno è stato licenziato e cinque autisti sono ancora senza risposte. «Per ora proseguiamo con il presidio fisso – ha concluso Seri – ma non escludiamo altre iniziative di lotta. Dipende ovviamente da come andrà l’incontro di venerdì prossimo».
 

ULTIME NEWS