Pubblicato il

Tidei: "Lavori dovuti alle Colline dell'Argento"

CIVITAVECCHIA – Pietro Tidei interviene sulla notizia riguardante l’ indagine della procura che vede nel mirino il commissario Santoriello per lavori urgenti realizzati sulla strada delle colline dell’Argento, in occasione dell’alluvione dell’ 11 febbraio. «La frana di un tratto delle colline dell’Argento provocò il completo isolamento di 28 famiglie rimaste al buio e senza alcuna possibilità di raggiungere la provinciale fin dalle primissime ore del giorno. Non esistono infatti altre vie di accesso alla zona. Tra i residenti ci sono sia disabili che anziani e bambini – spiega Tidei – la frana assumeva dunque il carattere di calamità e sussisteva immediato e grave pericolo per i residenti. Il confronto con via delle Molacce o via Moneta è quindi del tutto improprio. Entrambe le vie infatti sono state gravemente danneggiate, ma consentivano comunque il transito con prudenza, tanto è vero che pur non interessate – ed è deprecabile – da nessun intervento di ripristino del manto stradale sono ad oggi ancora transitabili, anche se con la massima con prudenza».
 

ULTIME NEWS