Pubblicato il

Concordia, sullo smaltimento deciderà una conferenza dei servizi

CIVITAVECCHIA – Il progetto che Costa Crociere presenterà per il trasferimento del relitto presso un porto idoneo per lo smaltimento, verrà esaminato e approvato da un’apposita Conferenza dei Servizi decisoria, convocata dal Capo Dipartimento della Protezione Civile, Franco Gabrielli, nella sua qualità di Commissario delegato per la gestione dell’emergenza Concordia. Così è stato deciso dall’ultimo Consiglio dei Ministri. La Conferenza dei Servizi rilascerà le autorizzazioni e i nullaosta necessari per la fase successiva al rigalleggiamento della Concordia, sulla base di un’istruttoria tecnico-valutativa da parte dell’Osservatorio. La data stabilita per l’individuazione del porto di destinazione è il 16 giugno prossimo. Alla conferenza dei servizi prenderanno parte, oltre alla Costa, tutte le amministrazioni pubbliche chiamate a esprimersi sulle prescrizioni da rispettare per una migliore tutela dell’ambiente, della salute e del patrimonio storico-archeologico. E se Genova, al momento, sembra essere in pole position, con questa decisione si potrebbe aprire di nuova la rotta per Civitavecchia. Laddove l’intesa non fosse raggiunta, sarà il CdM a deliberare entro i successivi sette giorni.

ULTIME NEWS