Pubblicato il

Maxi sequestro di marijuana: in libertà i due arrestati

Maxi sequestro di marijuana: in libertà i due arrestati

FIUMICINO. Proseguono le indagini della Squadra Mobile

FIUMICINO – Sono tornati in libertà il 35enne A.I. ed il 37enne M.C. i due italiani arrestati venerdì dagli agenti della Squadra Mobile di Roma a seguito del ritrovamento, all’interno di un garage di via Stoccolma, di 860 kg di marijuana. Oggi al supercarcere di Civitavecchia si è svolta l’udienza di convalida, davanti al giudice Giovanni Giorgianni, che ha respinto la richiesta di custodia cautelare in carcere del pm D’Amore, accogliendo invece quella dei legali Eleonora Ribis e Lorenzo Mereu di remissione in libertà. «Siamo molto soddisfatti – ha commentato quest’ultimo, legale di M.C. – abbiamo confermato la completa estraneità ai fatti, in modo convincente e riscontrabile». A quanto pare il garage non era di proprietà dei due arrestati. M.C., ad esempio, fungeva da tramite tra il proprietario e l’affittuario e, secondo il suo racconto, non era assolutamente a conoscenza di quanto avveniva all’interno. Stessa cosa per l’altro 35enne. L’operazione coordinata dalla Procura di Civitavecchia è nata da una collaborazione con la Mobile di Milano. Prezioso l’impiego delle unità cinofile, con i cani Yago e Alek che, una volta giunti sul posto, tra i circa 80 garage, hanno portato gli inquirenti dritti al box contenente la droga: stupefacente il cui valore commerciale è apri ad oltre 1 milione di euro. La sostanza era confezionata in decine di colli di varia fattura e peso, tutti sigillati col cellophane per garantirne l’impermeabilità. L’ingente quantitativo lascia intendere il coinvolgimento di un’organizzazione criminale di livello internazionale, sulla quale sono in corso approfondimenti investigativi.

ULTIME NEWS