Pubblicato il

Cinque nuovi pc per il San Paolo

CIVITAVECCHIA – Va avanti con grande successo il sodalizio tra Asl RmF e Fondazione Ca.Ri.Civ. che ha donato dei nuovi computer al laboratorio analisi dell’ospedale San Paolo. Apparecchiature, quelle acquistate dalla Fondazione che «vanno ad aumentare la velocità del sistema e che permetteranno – ha spiegato il direttore generale della Asl RmF Giuseppe Quintavalle – di velocizzare alcune procedure». Quintavalle ha inoltre annunciato che a partire dalla prossima settimana l’azienda sanitaria incontrerà ancora la Fondazione per mettere nero su bianco “nuove progettualità”. E la Fondazione è più che disponibile a contribuire per il buon funzionamento della struttura. E parlando di sanità, l’avvocato Vincenzo Cacciaglia, durante la visita al laboratorio analisi, ha ricordato come la Fondazione, sempre pronta ad aiutare il territorio per sopperire ad alcune mancanze, «non interviene in supplenza o sostituzione delle istituzioni preposte». Nel caso specifico dei computer donati al nosocomio cittadino, si tratta «di macchinari non dai costi elevati – ha detto l’avvocato Cacciaglia della Fondazione Cariciv – ma indispensabili per l’andamento del reparto». Ed elogiando le «ottime professionalità presenti all’interno dell’azienda sanitaria, dai medici ai paramedici, passando per la direzione generale», l’avvocato Cacciaglia auspica che «la Regione o lo Stato guardassero un po’ di più a questa realtà non lasciando la Fondazione da sola ad occuparsi, volontieri, delle problematiche. Nonostante questo – ha concluso Cacciaglia – andiamo avanti nella speranza che il cittadino possa trovare garanzie per la propria salute».

ULTIME NEWS