Pubblicato il

Un defibrillatore per la Manzi

CIVITAVECCHIA – Un defibrillatore in nome di Gianluca Fatarella. È il “regalo” fatto dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Civitavecchia all’istituto Manzi di Civitavecchia. Un sogno, quello di Gianluca portato avanti dalla sorella, Paola Fatarella che sin da subito per esaudire l’ultimo desiderio del fratello scomparso prematuramente: “L’ultima chiamata di mio fratello è stata ad un suo amico di ritorno da un corso per operatore di BLSD. In quella chiamata ha espresso la sua volontà di acquistare un defibrillatore”. E così è stato. Ad acquistarlo per lui, è stata proprio la Fondazione Cariciv proprio come fatto per altre associazioni ed enti presenti sul territorio. Un’iniziativa molto importante a cui “dovrebbero pensare le istituzioni preposte – ha ribadito ancora una volta l’avvocato Vincenzo Cacciaglia della Fondazione Cariciv – ma visti i problemi economici che possono intercorrere, siamo stati ben lieti di dare una mano”. Il tutto “nella speranza che il defibrillatore – ha aggiunto l’avvocato Cacciaglia – non serva mai”. E a ringraziare profondamente la Fondazione Cariciv per il sostegno e la sua costante vicinanza alla scuola è stata anche la dirigente scolastica dell’istituto Manzi, Nandina Ambrogi e la stessa Paola Fatarella che ha anche ricordato come per portare avanti questo progetto era già stata avviata una raccolta fondi che aveva portato a raggiungere la cifra di 4mila euro “grazie alla solidarietà dei docenti, degli alunni, delle loro famiglie e degli amici tutti”. Soldi che ora saranno utilizzati per acquistare altri defibrillatori che andranno in altri istituti scolastici o sedi di associazioni. 

ULTIME NEWS