Pubblicato il

Il miglior pane italiano è dei fratelli Pistola

ALLUMIERE. Sono stati premiati oggi a Roma. Per la seconda volta hanno ottenuto il riconoscimento tra gli oltre 100 fornai d’Italia.  «È una vittoria che premia il lavoro nostro, delle nostre famiglie e dei nostri collaboratori»

ALLUMIERE. Sono stati premiati oggi a Roma. Per la seconda volta hanno ottenuto il riconoscimento tra gli oltre 100 fornai d’Italia.  «È una vittoria che premia il lavoro nostro, delle nostre famiglie e dei nostri collaboratori»

ALLUMIERE – Un pieno di complimenti e di ovazioni, tanta emozione e qualche lacrima di commozione: questo in sunto è il mix della giornata di oggi che ha visto come protagonisti i due fratelli Pistola. I due panificatori allumieraschi, infatti, alla presenza di tante autorità, hanno ricevuto il premio come miglior pane italiano. Il Tempio Adriano a Roma ha fatto da cornice ad una solenne cerimonia che ha messo al centro di tutto i prodotti dei fratelli Pistola e, in particolare, il tradizionale pane giallo. Luigi e Bruno Pistola dopo tanti anni di duro lavoro, di sacrificio, di passione e di pieno rispetto per la tradizione continuano a sfornare pane eccezionale che continua ad entusiasmare tutti e continuano a piovere premi su premi. Il primo posto ottenuto a livello nazionale è un altro centro azzeccato dai due panificatori più famosi del comprensorio. Da rilevare che il loro pane giallo ha ricevuto per la seconda volta il titolo di miglior pane tra i tanti prodotti dagli oltre 100 fornai di tutt’Italia e che è promosso dall’Azienda Romana Mercati. Questo premio si aggiunge ai tanti che hanno già ricevuto. «La cerimonia è stata emozionante – spiegano Luigi e Bruno – non possiamo negare che ci siamo commossi e che ci sentiamo orgogliosi. È una vittoria che premia il lavoro nostro, delle nostre famiglie e dei nostri collaboratori. Abbiamo ricevuto tanti complimenti non solo dalla giuria ma anche da tutte le autorità che hanno detto di apprezzare il nostro pane». Come sempre dietro a due grandi uomini ci sono due grandi donne che lavorano nel forno e che li sostengono e che li hanno spronati, ma anche delle famiglie stupende e unite che hanno raccolto il testimone e continuano a portare avanti la tradizione panificatrice dei Pistola che è iniziata fin dal 1916 e ormai dire Pistola è dire pane giallo ottimo, così come gli altri vari prodotti che escono dai loro forni. (Rom. Mos.)

ULTIME NEWS