Pubblicato il

Natante in avaria: intervento della Capitaneria a Fiumicino

FIUMICINO – La Capitaneria di porto di Roma è stata impegnata, nel corso del pomeriggio di domenica, in una operazione di ricerca e soccorso nelle acque antistanti il porto canale di Fiumicino. La richiesta di aiuto è pervenuta dagli occupanti di una imbarcazione a motore di piccole dimensioni  i quali, trovandosi lontano a circa 6 miglia dalla costa  e con una notevole quantità d’acqua imbarcata, sono stati sopraffatti dal panico tanto da  non riuscire ad indicare con esattezza la propria posizione. Ciò nonostante è stata disposta l’uscita della motovedetta ognitempo CP 834 che si dirigeva al largo per iniziare le ricerche. Il personale della sala operativa della Capitaneria di porto, grazie ai continui contatti via telefono, ha indotto le persone a bordo dell’imbarcazione in avaria ad usare una boetta fumogena come punto di visibilità per l’equipaggio della motovedetta. Ciò ha consentito l’immediata individuazione dell’unità che è stata così prontamente raggiunta. Una volta constatato il buono stato di salute dei due settantenni a bordo  e ripristinata la galleggiabilità e la stabilità del natante in avaria, lo stesso è stato scortato in porto.
 

ULTIME NEWS