Pubblicato il

Europee, a Montalto e Pescia il Pd doppia FI e M5S

MONTALTO – “Oltre il 41% dei consensi, un risultato storico nel nostro Comune. Il PD di Montalto di Castro torna ad essere il primo partito con 1.660 voti”. Così gli esponenti del Partito democratico della cittadina castrense commentano i risultati elettorali delle europee. “Il sindaco Caci – affermano dal Pd – non ha ancora commentato la schiacciante sconfitta del suo partito, Forza Italia, sconfitta che potrebbe alimentare ulteriore instabilità all’interno della sua giunta, dove, da sempre, alcuni guardano con favore al Pd e al centrosinistra”. Per il segretario del Pd, Elisabetta Bronzetti, il risultato costituisce “un segnale di grande fiducia, da parte dei cittadini, al nuovo gruppo dirigente che da ottobre guida il partito e al lavoro che in questi mesi abbiamo svolto, il segnale che stiamo ricostruendo un rapporto con i nostri elettori e con il nostro paese, il riconoscimento che la strada del cambiamento e del rinnovamento che abbiamo iniziato a percorrere è quella giusta, che dobbiamo proseguire così, andare avanti con ulteriore slancio e decisione. Questo risultato, sopra la media provinciale, chiude del tutto una lunga fase di riorganizzazione del circolo e consente a questo nuovo direttivo di disfarsi di un dibattito su chi abbia rappresentato in passato o rappresenta oggi il Pd”. “Siamo noi – prosegue la Bronzetti – una nuova generazione che si misura con la costruzione dell’iniziativa politica, costruendo un rapporto con la comunità montaltese, rafforzando la nostra battaglia di opposizione”. “Da oggi – continua – abbiamo una responsabilità ancora più forte: rappresentare i tanti cittadini che ci hanno dato un segnale, per un Partito fedele ai propri valori ma profondamente rinnovato nei metodi. A loro chiediamo di partecipare, di criticarci, di consigliarci, a tutti i 1.660 chiediamo di starci vicino per costruire insieme un percorso condiviso per il futuro del centrosinistra”. A Montalto e Pescia, il Pd segue lo slancio del segretario nazionale Matteo Renzi, per cambiare verso l’Europa, l’Italia e il nostro paese”.

ULTIME NEWS