Pubblicato il

M5S: "Mai detto di voler chiudere Tvn: sarà ilprogresso tecnologico a farlo"

CIVITAVECCHIA – «I sessanta esuberi di Torre Valdaliga Sud, rappresentano l’ennesimo segnale della drammatica urgenza occupazionale che coinvolge la vita dei nostri concittadini». Lo dichiara il Movimento 5 Stelle, esprimendo la propria solidarietà a tutte le famiglie coinvolte, auspicando una soluzione in grado di salvaguardare i loro redditi e la loro dignità. «Questa emergenza si va tristemente a sommare ad altre – spiegano –  tra cui quella dei lavoratori della Privilege Yard che già da mesi stanno vivendo una situazione insostenibile, nonché all’ultima situazione che riguarda i lavoratori della coop. Sorpasso (presso i magazzini Mondo Convenienza) che rimarranno a casa a fine giugno. Teniamo a sottolineare che proprio perché preoccupati per la situazione occupazionale, non ci sogneremmo mai e mai abbiamo sostenuto di far chiudere la centrale di Torrevaldaliga Nord, come alcune malelingue vanno dicendo ormai da tempo. Va sottolineato che la pessima situazione economica e finanziaria di Tirreno Power è legata alle nuove politiche energetiche, nonché alla minore richiesta di energia elettrica a causa della perdurante crisi economica. In queste condizioni è folle perseguire una politica energetica basata sulle centrali termoelettriche. Non saranno le proteste degli ambientalisti – hanno concluso – a chiudere la centrale di Tvn ma il progresso tecnologico».

ULTIME NEWS