Pubblicato il

Nuovi refettori per 1700 scolari

CERVETERI - Grande festa in tutte le scuole per la conclusione dei lavori. Mense fruibili da settembre. Taglio del nastro del Sindaco. Il vicesindaco Zito: «Anche Due Casette potrà avere il tempo pieno»   

CERVETERI - Grande festa in tutte le scuole per la conclusione dei lavori. Mense fruibili da settembre. Taglio del nastro del Sindaco. Il vicesindaco Zito: «Anche Due Casette potrà avere il tempo pieno»   

CERVETERI – Le scuole di Cerveteri cambiano volto con un miglioramento sostanziale per 1.700 bambini delle classi elementari, medie e delle scuole materne. Con feste, giochi e animazione in tutti i plessi, l’amministrazione comunale guidata dal sindaco Alessio Pascucci, il corpo docente e la direzione regionale di Sodexo Italia-Divisione Scuole, hanno inaugurato oggi i nuovi refettori scolastici delle scuole primarie e dell’infanzia di Cerveteri. Presenti al taglio del nastro il sindaco Alessio Pascucci, il vicesindaco e assessore alle Opere pubbliche, Giuseppe Zito, le dirigenze scolastiche e per Sodexo Italia, Antonio Bellopede, direttore regionale Daniela Lorizio, Responsabile di Area, Angelo Saponaro, Responsabile tecnico progettuale. «Grazie all’eccellente lavoro di Sodexo abbiamo chiuso l’anno scolastico con una grande festa – ha dichiarato il sindaco Pascucci – saranno proprio i nostri scolari a provare, per primi, i nuovi refettori e i servizi offerti nelle mense scolastiche di Cerveteri. Già alla riapertura delle scuole, dopo l’estate, tutte le stutture funzioneranno perfettamente e saranno in grado di servire più di 1.500 pasti ogni giorno. Ci siamo impegnati a consegnare i refettori prima della chiusura dell’anno affinché questo momento potesse essere il migliore e il più divertente per salutare l’anno scolastico appena trascorso». Una grande festa con animatori, clown e giocolieri e uno speciale pranzo a buffet per tutti i bambini si è tenuto oggi in ogni plesso, proprio per celebrare l’importante opera di riqualificazione realizzata dal Comune insieme a Sodexo: con un investimento del valore di oltre 800.000 euro sono stati ristrutturati tutti i 13 refettori presenti nel territorio comunale, mentre la scuola di Furbara-Due Casette ha visto la realizzazione da zero di un nuovo refettorio. Oggi a Cerveteri sono attivi ben 9 refettori all’interno delle scuole più altri 4 moduli prefabbricati di moderna concezione. «Abbiamo creduto fortemente nel dare priorità massima alle scuole e alla riqualificazione di tutti i refettori scolastici – ha detto il vicesindaco Giuseppe Zito – abbiamo oggi 13 strutture acccoglienti e perfette dal punto di vista della vivibilità, completamente ristrutturate, quando non realizzati da zero. Come nel caso della scuola delle Due Casette che, finalmente, potrà avere anche il tempo pieno, cosa non possibile fino al passato anno scolastico. Grazie al bando di gara predisposto dalla nostra amministrazione abbiamo individuato sul mercato un’impresa, la Sodexo che ha saputo realizzare un alto numero di interventi con costi contenuti per il nostro Comune. Inoltre i locali realizzati sono davvero belli, da punto di vista estetico, oltre che perfettamente funzionali». Particolare attenzione è stata dedicata all’efficienza energetica e all’impatto ambientale: sono stati impiegati materiali naturali, come la gomma per il rivestimento del pavimento e i pannelli fonoassorbenti in legnomagnesite per il controsoffitto, che riducono il riverbero acustico. Inoltre, sono state installate sorgenti luminose che variano la loro intensità illuminante in base all’apporto di luce naturale diretta, cosi da ridurre il consumo energetico. “La mission della nostra azienda è migliorare la qualità della vita delle persone che usufruiscono dei nostri servizi – ha aggiunto Antonio Bellopede, Direttore Regionale Sodexo Italia – e lo facciamo non solo garantendo un servizio di ristorazione qualitativamente elevato e a misura di bambino ma anche collaborando alla progettazione e riqualificazione delle strutture in cui i piccoli alunni consumano il loro pranzo. È anche grazie alla stretta partnership tra pubblico e privato che insieme abbiamo potuto portare a termine un’opera così importante e significativa per la città”. L’obiettivo del progetto è il benessere dei commensali: oltre ai colori vivaci e ai rivestimenti che creano un disegno astratto ad effetto tridimensionale, sfruttando tutte le superfici dell’ambiente, presso la struttura Due Casette è stato ristrutturato e ampliato il giardino ed è stato realizzato un percorso ludico-ricreativo con elementi in legno naturale, per offrire ai bambini anche un spazio dedicato al loro divertimento. Grazie al nuovo progetto, sono state riqualificate e ampliate le strutture a disposizione dei piccoli alunni per il pranzo, aggiungendo nuove aree, che hanno permesso così di rispondere al meglio alla domanda sempre maggiore per il servizio di ristorazione scolastica. (a.r.)

ULTIME NEWS