Pubblicato il

"Il disastro delle società non lo pagherà la città"

CIVITAVECCHIA – «Eviteremo di far pagare alle famiglie il disastro delle municipalizzate e risparmieranno fino a 265 euro. E naturalmente confermo quello che ho detto sulla Tia. Quella del 2008 è illegittima e quella del 2011 verrà restituita come avevamo previsto in bilancio». Lo dichiara Pietro Tidei, spiegando: «Non so come faccia Cozzolino ad applaudire alle nove tasse di Santoriello – avevo lasciato 9 milioni di ero nelle casse Comunali destinati ad iniziare ripagare i debiti delle municipalizzate e quasi un milione nel fondo di riserva». Il candidato sindaco del Pd ribadisce: «Subito via l’aumento dell’Irpef voluto da Santoriello e applaudito da Cozzolino. Si può fare senza tasse e pretendendo da Autorità portuale e Enel la compensazione di quello che consumano in termini di risorse».
 

ULTIME NEWS