Pubblicato il

Santa Marinella, concluso il progetto Clilart

Impegnate alcune classi della scuola dell’infanzia, primaria e secondaria. Il progetto è stato finanziato dalla Regione Lazio e dal Comune

Impegnate alcune classi della scuola dell’infanzia, primaria e secondaria. Il progetto è stato finanziato dalla Regione Lazio e dal Comune

SANTA MARINELLA – Si è concluso a Santa Marinella il progetto “Clilart”, arte e lingua, promosso e organizzato dall’Istituto Comprensivo di piazzale della Gioventù e finanziato in parte dal Comune e dalla Regione Lazio. I ragazzi dei plessi Centro Vignacce e Pirgus-Flavia Montefiore e gli alunni della Scuola Media Giosuè Carducci, hanno sviluppato numerose “opere”, coniugando l’arte con la lingua inglese e raffigurando Santa Marinella, il Castello di Santa Severa, diverse specie di fiori ed altri ritratti in generale. Presenti, per l’Amministrazione Comunale, il Sindaco Roberto Bacheca, il Vice-Sindaco Carlo Pisacane e l’Assessore alla Pubblica Istruzione Rosanna Cucciniello. Per la Regione Lazio è intervenuto il Presidente del Consiglio Regionale On.le Daniele Leodori. “Investire nelle scuole significa investire nel futuro – ha commentato il Sindaco – per cui sono particolarmente felice di aver contribuito come Comune a sostenere questo bellissimo progetto di arte e lingua, che avvicina i ragazzi a nuove culture e alla scoperta di  esperienze, come ad esempio i recenti scambi culturali con l’Olanda. I ragazzi hanno svolto un lavoro eccellente, come dimostrano i numerosi disegni effettuati.
Ringrazio e rinnovo i miei complimenti alla Preside Dilva Boem e tutto il corpo docente interessato che stanno sviluppando ottimi progetti e programmi educativi e formativi particolarmente sensibili e attenti alle esigenze di questo periodo storico”. “Con la dirigenza scolastica ci sono ottimi rapporti – aggiunge l’Assessore Cucciniello – e questo ci permette di portare avanti, congiuntamente, una serie di progetti integrativi e formativi per i nostri ragazzi. In questo caso abbiamo voluto supportare un progetto di arte e lingua, che ha permesso ai ragazzi di esprimersi attraverso bellissimi disegni”. “La lingua inglese è fondamentale – commenta il Vice-Sindaco Pisacane, ed in questo caso ancor di più essendo unita alle immagini. Questo connubio ha permesso ai ragazzi di cimentarsi in diversi progetti esprimendo al massimo la loro creatività”.

ULTIME NEWS