Pubblicato il

Tidei: "Un agguato"

Tidei: "Un agguato"

L'ex sindaco commenta il risultato negativo: "Tutti contro di me"

CIVITAVECCHIA – “Un agguato. Un vero e proprio plebiscito contro di me. Un referendum pro o contro Tidei”. E’ questa l’analisi del voto dell’ex sindaco Pietro Tidei. “Ho ripreso i miei voti, quelli del primo turno – ha spiegato – peccato che tutti gli altri hanno appoggiato Cozzolino: un’accozzaglia di diverse parti politiche, tutti uniti contro Tidei. La storia del vecchio e del cambiamento, va rispettata, certo. Poi però c’è stata anche la campagna del fango, l’odio sociale che hano prevalso”. E l’ex sindaco ha ricordato che “le uniche opere pubbliche negli ultimi venti anni le ha fatte Tidei!. Ma si sa – ha aggiunto – la gente dimentica presto. Comunque saremo all’opposizione, e non faremo un’opposizione demagogica. Anzi, presenteremo delle delibere che chiederemo al Cinque Stelle di firmare, per il bene della città. Speriamo si governi bene, ma li ritengo abbastanza incompetenti ed inconsistenti. Comunque mi auguro che questo governo duri cinque anni, non saremo noi a chiedere firme per farlo cadere”.  E ha sottolineato la necessità di attivare una profonda riflessione nel partito democratico. “Ci sono tanti giovani – ha annunciato – che sono pronti a prendere in mano la coalizione di centrosinistra, proprio sulla stada di questo rinnovamento chiesto”.

E su facebook scrive :”Ringrazio tutti coloro hanno dato il loro contributo, grande o piccolo che sia, a questa lunga e durissima campagna elettorale e faccio i miei migliori auguri di buon lavoro ad Antonio Cozzolino”

ULTIME NEWS