Pubblicato il

Cozzolino sindaco con 16357 voti

Cozzolino sindaco con 16357 voti

Stamattina la proclamazione ufficiale. Domani il giorno dell'insediamento

CIVITAVECCHIA – Domani è il giorno dell’insediamento. Dopo appena due anni, un’amministrazione sfiduciata ed una parentesi commissariale, a Civitavecchia un nuovo sindaco è pronto ad indossare la fascia tricolore. Antonio Cozzolino varcherà ufficialmente il portone di Palazzo del Pincio con il titolo ufficiale di primo cittadino.
Questa mattina, infatti, si è riunita la commissione elettorale centrale alla palestra del Comune, dove è stato allestito il centro di raccolta dati. L’ultima verifica sui voti e la proclamazione ufficiale degli eletti.
Un po’ emozionato, ma consapevole del compito impegnativo che gli è stato affidato dai civitavecchiesi si è presentato l’esponente del Movimento Cinque Stelle Antonio Cozzolino.
«Alle 12.06, con 16.357 voti validi, proclamo eletto a sindaco Antonio Cozzolino» ha annunciato il magistrato Irene Abrusci, presidente della commissione.
Un applauso, una stretta di mano, pronti poi per il passaggio di consegne ufficiale previsto per domani mattina al Comune. Cozzolino ed il commissario straordinario Ferdinando Santoriello si incontreranno per formalizzare il passaggio, con la verifica di cassa, il colloquio tra il vecchio ed il nuovo amministratore e poi il passaggio delle competenze al sindaco eletto.
La giornata di domani si chiuderà con la festa a piazza Fratti, poi da venerdì subito al lavoro.
«Ho convocato infatti la prima riunione di maggioranza – ha spiegato Cozzolino – la prima giunta l’abbiamo già fatta un paio di settimane fa avendo indicato da molto tempo la squadra di assessori che mi accompagneranno nel corso di questa esperienza. Ci sarà da lavorare, ne siamo certi, ma ce la metteremo tutta».
E propio nel corso di questa riunione di maggioranza verranno individuati, con molta probabilità, anche il prossimo presidente del consiglio comunale, scelto comunque tra i quindici consiglieri del Movimento Cinque Stelle, escludendo la possibilità di affidare il compito ad un esponente dell’opposizione, ed il capogruppo del Movimento.
La priorità, in queste ore, è quella infatti di definire nel concreto tutta la squadra, staff compreso, rimettendo mano con molta probabilità anche agli uffici comunali, riorganizzando i settori in base alle esigenze.
Diverse anche le deleghe che saranno assegnate nel corso dei prossimi giorni. A partire da quella per la gestione della questione idrica, passando per la Sanità e lo Sport. Inizialmente si era parlato anche di un delegato ai rapporti con Enel e porto, «ma almeno per il momento – ha aggiunto il sindaco Cozzolino – i rapporti con queste realtà preferisco mantenerli io. vedremo ovviamente come completare i tasselli di questa squadra».

ULTIME NEWS